Home

Indice

 
 
 
 
 
 
 
 

Segnalazioni

 

030 CONSIGLI COMUNALI

Selvazzano - Consiglio: 04/11/2018

 
la difficoltà di capirsi
lettera inviata al Gazzettino di Padova in risposta ad una lettera di una lettrice,
a firma di R. Dalla Stella – consigliere PD Selvazzano D.
 
Egregio Direttore,
in riferimento alla lettera della Sig.ra V… di Padova, pubblicata nel “ Gazzettino” di oggi 30 ottobre, devo constatare che è proprio vero che oggi non si sa più comprendere un testo, che, come dice il prof. De Mauro, ormai siamo un paese di analfabeti funzionali.Riguardo a tutto ciò da me scritto sulla mozione “i martiri di Codevigo”, sfido la Sig.ra V… e chiunque altro, a trovare un solo passaggio dove io sostenga o, anche solo sottintenda che, l’uccisione a cui si fa riferimento, fosse necessaria.

Selvazzano - Cosiglio: 26/10/2018

 
Una mozione nata per dividere
comunicato stampa del 24/10/2018 a firma di R. Dalla Stella - consigliere PD Selvazzano D.
 
Chi taglia le radici su cui è fondata la nostra Repubblica, oltre a porsi fuori dalla storia, mina alla base i principi che, al di là dei propri valori morali e del proprio credo politico, ognuno di noi è tenuto a riconoscere e a rispettare, lede quindi ciò che deve unire tutti e quindi, di fatto, divide.

Selvazzano - Consiglio: 05/10/2018

 
distinguere i valori “giusti” da quelli “sbagliati”
comunicato stampa del 04/10/2018 a firma di R. Dalla Stella - consigliere PD Selvazzano D.
 
In riferimento alla mozione [ndr. finalizzata a intitolare una strada o una piazza del comune ai “Martiri di Codevigo”] del consigliere Baldin, della lista del sindaco Soranzo, “Selvazzano viva”, volevo ricordare che, per definizione, è “martire” colui che si sacrifica volontariamente, con piena coscienza delle pene o dei pericoli cui va incontro, per un alto ideale, una generosa causa e simili, quindi “generosa causa” è una condizione indispensabile per poter essere definito tale.
 

Selvazzano - manutenzione viabilità: 21/12/2017

 
Cancellati 400 mila euro per le strade
comunicato stampa del 20/12/2017 a firma di A. Santamaria - segretario PD Selvazzano D.
 
Cancellati 400mila euro per le asfaltature programmate per il 2017; una sforbiciata dell’amministrazione Soranzo nell’ultima variazione al bilancio del comunale, pari ad un taglio del 72% dello stanziamento iniziale.

Selvazzano - presepe: 02/12/2017

 
I simboli sono importanti
 
Durante lo scorso Consiglio comunale del 30/11/2017, non abbiamo partecipato al voto della mozione consigliare presentata da Fi che, per portare l’attenzione alle persecuzioni subite in quest’anni dai cristiani, invitava l’Amministrazione comunale a realizzare un presepe in uno luogo istituzionale coinvolgendo i consiglieri nel fornire statuine e addobbi, e di inaugurarlo invitando la cittadinanza e le comunità straniere.
Ecco la nostra dichiarazione espressa in Consiglio da Fabio Biasio a nome di tutti tre i nostri consiglieri...

Selvazzano - azzardo: 26/11/2017

 
Tra noi e l’amministrazione ci possono essere tantissime cose che ci dividono,
ma di fronte al demone della ludopatia si è tutti uniti
 
Questo 25 novembre abbiamo votato a favore della delibera consiliare che autorizza la Giunta, a procedere in appello presso il  Consiglio di Stato contro la sentenza del Tar in merito all’apertura di una sala gioco a ridosso del Ponte di Tencarola, nelle vicinanze del centro parrocchiale e degli impianti sportivi Ceron, previa una perizia sulla percentuale di superfice comunale messa a disposizione per le sale gioco in ottemperanza alle attuali norme del relativo Regolamento comunale. 

Selvazzano - azzardo: 15/11/2017

 
Le sentenze dei Tar sono sempre una fonte di sorprese!
Bocciato il regolamento comunale anti-slot 
comunicato stampa del 14/11/2017 a firma di A. Santamaria - segretario PD Selvazzano D.
 
Il Gioco d’azzardo anche se lecito, è un male, eppure, per assurdo, è possibile che in un comune si debba aprire una sala gioco oltre i 500 metri da un luogo sensibile, ed in un altro comune si possa aprirla entro i 500 metri; ma che siano 10 metri o un chilometro, il gioco d’azzardo farà sempre le sue vittime! Al di là di questa esternazione, le sentenze vanno rispettate.
 
In merito, la sentenza tira in ballo l’ultimo regolamento approvato in Consiglio comunale: in definitiva non è servito a nulla modificare, se pur a vantaggio dei privati ricorrenti, il precedente regolamento.

Selvazzano - partecipazione: 01/10/2017

Le risposte in(aspettate) del Sindaco
comunicato stampa del 30/09/2017 a firma di F. Biasio - capogruppo consiliare 
 
Due semplici richieste rivolte al Sindaco in occasione del Consiglio comunale di venerdì 29 settembre.
Bastava dire un si o un no oppure aggiornare molto rapidamente tutto il Consiglio comunale su due situazioni che coinvolgono i cittadini di Selvazzano.
Invece niente.  Devo aspettare la risposta scritta. Mi chiedo se è così che si fa politica: quando si vuole dimostrare in ogni situazione chi "è il più forte".

Selvazzano - Consiglio comunale: 19/01/2017

 
Essere propositivi
resoconto attività del Pd in Consiglio comunale: 17/01/2017
 
Nella nostra regione, come in tutta Italia, il numero delle persone schiave del gioco d’azzardo è impressionante, tanto che la ludopatia è da considerarsi ormai una vera piaga sociale.
A riguardo, il Consiglio Comunale del 17 gennaio, ha approvato all’unanimità il Regolamento comunale in materia di giochi che, per capirci, regolamenta le attività che da oggi vorranno, entro i loro locali, installare giochi leciti d’azzardo o di abilità: dalla macchinetta “mangia soldi” al biliardo.

ex seminario - sicurezza: 13/03/2015

 
Sicurezza ex seminario:
il Consiglio approva il tavolo tecnico proposto dal PD
comunicato stampa del 13/03/2015 a firma di A. Santamaria - segretario PD Selvazzano
 
La sicurezza dell’ex seminario sta a cuore di tutti, all’Amministrazione comunale, a tutti i gruppi politici, alla Curia proprietaria dell’area; è questo quanto è emerso dal recente Consiglio Comunale. Ma al di là dei buoni propositi, la discussione ha corso il rischio di arenarsi nel nulla di fatto, tra “l’autodifesa” dei rappresentanti del Seminario Vescovile e le “osservazioni, aspettative” dei consiglieri comunali: una tensione, nemmeno tanto velata, specchio della misura ormai piena che i cittadini hanno  in merito all’insicurezza dell’ex seminario.