Home

Indice

 
 
 
 
 
 
 
 

Segnalazioni

 
 
 

Selvazzano - 25 aprile: 24/04/2020

 
25 aprile 2020
comunicato stampa del 23/04/2020 a firma congiunta dei consiglieri PD e Selvazzano Civica
 
Una composizione di fiori dai colori verde, bianco e rosso, con la scritta “grazie per la libertà” è il segno che il Partito Democratico e Selvazzano Civica hanno voluto deporre ai piedi del monumento ai Caduti, in Piazza Guido Puchetti, partigiano medaglia d’argento al valor militare.
Un gesto semplice per onorare questo particolare 25 aprile, in cui non potremo recarci presso i nostri monumenti, non potremo cantare insieme sentendoci fieri e riconoscenti per chi lottò per la Libertà e la Democrazia dell’Italia: partigiani; truppe alleate; cobelligeranti italiani; donne e uomini comuni.
 
“Un gesto” sottolinea Antonio Santamaria, segretario PD, “dedicato anche a tutte le persone che tutt’oggi credono negli stessi principi morali che animarono le coscienze di 75 anni fa: Pace, Libertà, Democrazia, Giustizia, Solidarietà.
Donne e uomini che già da ora, ma soprattutto nei prossimi mesi, saranno chiamati a fronteggiare difficoltà e rischi del dopo pandemia, con la certezza che lo faranno con gli stessi ideali che ora, festa della Liberazione dal nazifascismo, vorremmo e dovremmo celebrare tutti insieme”, ricordandoci che tutti noi viviamo in un mondo libero grazie alle lotte e a i sacrifici di chi non ha voluto sottomettersi ad una terribile e inumana dittatura.
 
“Ognuno di noi nasce come cittadino e cittadina dal 25 aprile”, afferma Vincenzo Vozza, consigliere di Selvazzano Civica.
“Ognuno di noi è erede della testimonianza di chi ha dato la vita peri i valori fondamentali della civiltà, che a metà del Novecento si era perduta. Ognuno di noi è partigiano, ed essere partigiani vuol dire ancora oggi "scegliere da che parte stare". A ciascuno di noi sarà chiesto, prima o poi, di scegliere: libertà, democrazia, solidarietà, sacrificio, lotta, resistenza. L'alternativa è gettare ancora una volta questo Paese nella vergogna del populismo che torna a discriminare, che torna limitare le libertà individuali e sociali in pericolosi rigurgiti fascisti. A chi dice - e sono ancora in tanti - che il 25 aprile è una festa divisiva, io dico: Certamente. Ed è giusto che sia così”.
 
“La Libertà è parola forte!”Conclude Ornella Sabbion, consigliere PD. “La libertà di dire il proprio pensiero! Un sogno per tutti e un regalo immenso per noi, vivi. Oggi festeggiamo tutti quelli che per Lei, la Libertà, hanno dato la vita.
Possiamo solo immaginare la gioia esplosa in quel lontano 25 Aprile di 75 anni fa. Quanto tempo di pace ci ha permesso la Libertà.
Un pensiero va a quanti invece ancora non desiderano festeggiare questo giorno: non importa, la libertà vi permette di non esprimere la stessa nostra gioia. Se non ci fosse la libertà non potreste nemmeno parlare… o forse sareste Voi a non far parlare noi.
Nel rivolgere un riconoscente pensiero a tutti i nostri morti per la libertà, desideriamo ricordare un pensiero di Tina Anselmi, coraggiosa donna della nostra resistenza e politica di alto valore morale: Quando le donne si sono impegnate nelle battaglie le vittorie sono state vittorie per tutta la società. La politica che vede le donne in prima linea è politica d'inclusione, di rispetto delle diversità, di pace.
 
23 aprile 2020
 
Antonio Santamaria                             
Ornella Sabbion                                 
Vincenzo Vozza